Premio Terre del Negroamaro, Nabil rinuncia

GUAGNANO- Non sarà consegnato il Premio speciale Terra d’Arneo per la pace, Nabil, individuato cantante dei Radiodervish, personalità impegnata nella lotta per i diritti della Palestina, rinuncia al premio speciale previsto nella rassegna.
L’interlocuzione avuta i tra Nabil ed il presidente del gal terra d’arneo, Cosimo Durante, ha portato a riconsiderare la scelta effettuata dal GAL in quanto lo stesso Nabil ha ritenuto di voler restare fuori dalle polemiche innescaste nei giorni scorsi e scaturite dall’assegnazione del premio terre del negroamaro al leghista Flavio Tosi, sindaco di Verona.

“Il territorio tutto ha perso un’ulteriore occasione per dimostrare che qui, dalla Terra d’Arneo, terra del riscatto poteva essere lanciato un ulteriore messaggio di pace ma soprattutto di integrazione. – Così Cosimo Durante, presidente del Gal – Il premio non sarà assegnato e quindi ritirato

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*