Esodo d’agosto, il Salento si prepara al boom

LECCE- Ci si prepara al grande boom. Dopo un luglio molto al di sotto delle aspettative, il Salento scalda i motori per accogliere la fiumana di turisti che ci si attende già per questi primi giorni di agosto. L’allerta da bollino nero per il traffico, tuttavia, almeno in questo fine settimana, pare dover essere declassata: l’ingorgo è nel collo d’imbuto all’ingresso dell’autostrada di Bari e all’altezza di Brindisi; nel Leccese, invece, si viaggia spediti.

I controlli sono stati predisposti in maniera stringente soprattutto a Gallipoli, Castro e Santa Cesarea, in prossimità dei locali da ballo. E c’è più di qualche sorpresa: ad alzare il gomito e a incappare nei controlli della Polizia Stradale non sono i più giovani, bensì i 40enni.

Non solo vacanzieri, però. Estate fatta in casa anche per i salentini, che hanno rimandato le partenze a settembre e ottobre, per risparmiare sui pacchetti turistici. Si ripiega sulle feste, discoteche e lidi nostrani. Ferragosto è alle porte e la macchina dell’accoglienza pare essere, quest’anno, un po’ più rodata.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*