Cellulari e fotocamere venduti online, ma è truffa: tre denunce

GALLIPOLI- Affari poco chiari, acquisti che spariscono nel nulla, finte vendite di fotocamere e smartphone. Una truffa online in piena regola quella scoperta dai carabinieri delle Stazioni di Gallipoli e Sannicola, che hanno denunciato tre persone in stato di libertà. Fenomeno in aumento questo reato, anche nel Salento, con particolare riferimento alla vendita online di oggetti di elettronica e telefonia mobile.
Il copione è sempre lo stesso: vengono posti in vendita su siti di compravendite online cellulari, smartphone, macchine fotografiche di ultima generazione a prezzi convenienti ma sospetti. Trovato l’acquirente e concluso l’affare, sempre tramite mail (o messaggi privati sul medesimo sito), si richiede il pagamento totale della merce in anticipo con accredito su carte prepagate. La merce poi non viene spedita ed il venditore sparisce nel nulla, assieme alla sua casella di posta elettronica ed al suo profilo sul sito di vendite online.

Le indagini hanno preso avvio dopo una denuncia presentata ai carabinieri di Sannicola e relativa alla finta vendita di una videocamera per duecento euro, mentre ai colleghi di Gallipoli ne è stata presentata una per un Iphone da trecento euro.

In entrambi i casi l’attività investigativa è consistita nell’andare a ritroso tra i contatti e le mail, confrontarle con i dati ottenuti dai siti di compravendite online ed i dati delle carte prepagate. I presunti truffatori sono una coppia della provincia di Teramo ed un giovane della provincia di Brindisi. Tutti e tre dovranno rispondere del reato di truffa aggravata.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*