Tentano rapina nella villa di un ingegnere, banditi messi in fuga dal figlio

SAN VITO DEI NORMANNI- Hanno tentato di mettere a segno una rapina nella villa di un ingegnere, ma sono stati messi in fuga dal figlio di appena 20 anni. E’ accaduto ieri sera a San Vito Dei Normanni, in contrada Campi, nei pressi di via Brindisi.

Intorno alle 20.30, tre banditi armati di pistola e incappucciati hanno fatto irruzione nella residenza estiva dell’ingegnere Bafaro. In casa c’era il proprietario e il figlio. Non appena si sono accorti della presenza dei banditi all’interno del giardino, hanno subito reagito. Da lì sarebbe nata una colluttazione tra il 20enne e uno dei rapinatori. Alla fine, i banditi hanno preferito abbandonare la villa fuggendo a bordo di un’auto.

Sul posto sono giunti i carabinieri di San Vito dei Normanni che hanno ascoltato le testimonianze di padre e figlio e avviato le indagini. Al vaglio degli investigatori i filmati di diverse telecamere presenti in zona.

Secondo i carabinieri, l’arma in possesso ai banditi era giocattolo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*