Tap sulle luminarie della festa, il Comune: “Il Comitato dismetta quella scritta”

SCORRANO- Ancora dissidi sulle luminarie targate Tap alla festa di Santa Domenica di Scorrano. Il Comune, per il tramite dell’assessore con delega alla tutela del territorio, Rocco Amato, ha chiesto al comitato festa di rimuovere la scritta con il nome della multinazionale del gas dalle luminarie, ricevendo come risposta, al momento, picche. “E’ impensabile che Tap pensi di comprare così il consenso dei cittadini”, dice Amato.
Il titolare della ditta che ha curato l’illuminaziona artistica, Giuseppe De Cagna, ha puntualizzato che per la scritta Tap non è stato ricevuto alcun compenso, ma “è stato imposto dal comitato festa”.

Intanto, continua a montare la polemica: “dopo una riflessione non facile ho deciso di non accettare, per protesta, l’ invito che mi è stato rivolto, come ogni anno, dal comitato organizzatore”, ha fatto sapere il consigliere regionale Pd Sergio Blasi.

“Mi chiedo – ha proseguito – come sia stato possibile immaginare di mettere la sapienza artigiana dei paratori e dei villa’ ri di Scorrano al servizio delle esigenze di marketing di Tap, che intende realizzare un’ opera che impatta in maniera pesante con il territorio”. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*