Delitto Scazzi, la Cassazione lascia in carcere Sabrina

AVETRANA- Niente domiciliari per Sabrina Misseri. La decisione arriva dalla Cassazione. I giudici della prima sezione penale hanno respinto il ricorso degli avvocati della 26enne condannata in primo grado insieme alla madre Cosima per l’omicidio della cugina Sarah Scazzi, 
Il ricorso era stato avanzato contro la decisione dei giudici del Riesame di Taranto che hanno nagato la scarcerazione la giovane ritenendola ancora pericolosa e capace di fuggire. Ma soprattutto la Misseri e’ ritenuta in grado di condizionare il padre, Michele.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*