Aggredisce due dipendenti del supermercato: bloccata e denunciata dai carabinieri

PORTO CESAREO- Con cacciavite in pugno aggredisce i dipendenti. Mattinata movimentata quella vissuta in un supermercato di Porto Cesareo. Alla fine, tanto spavento e qualche graffio, ma il rischio è stato quello di un bilancio decisamente più grave.

Tutto è accaduto poco prima delle 10 all’interno del supermercato “Dimeglio” in  Via Cilea. Una 30enne del posto è entrata all’interno del market armata di cacciavite. Era in stato confusionale e senza alcuna ragione ha aggredito una dipendente, ferendola alla fronte.

In sua difesa è giunto un collega che ha tentato di disarmare la donna, ma anche lui è stato ferito. La situazione stava degenerando. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia municipale.

Gli uomini in divisa hanno faticato non poco per bloccare e ricondurre alla ragione l’autrice dell’aggressione, già peraltro nota alle Forze dell’Ordine per problemi comportamentali. Alla fine, la donna è stata denuncia in stato di libertà per lesioni personali.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*