Maxi evasione da 4 milioni di euro: denunciato commerciante di articoli sportivi

LECCE- Il volume d’affari era di tutto rispetto, così come l’evasione accertata dai finanzieri del nucleo di Polizia Tributaria di Lecce: 4 milioni e 200 mila euro in un solo anno, il 2012. Il titolare della società di vendita al dettaglio di articoli sportivi , un uomo della provincia di Taranto, è stato quindi denunciato.
Mettendo insieme  vendite e ricavi, incrociando i dati, acquisendo documenti contabili, i militari delle fiamme gialle hanno constatato come nei diversi punti vendita sparsi nel salento, da Nardò a Otranto, da Porto Cesareo a San Cesario, gli affari fossero stati notevoli, dovuti soprattutto alle frequenti vendite promozionali. Gli articoli sportivi andavano a ruba, ma i ricavi erano stati nascosti.

Il titolare della società nel 2012 non si era preoccupato di presentare la dichiarazione dei redditi. Anche l’Iva non era stata versata così come le ritenute dei dipendenti per 150 mila euro.

L’ispezione è durata circa 3 mesi e ha visto i militari impegnati nei punti vendita della provincia di Lecce. La verifica è stata avviata dopo l’ elaborazione delle informazioni acquisite dalle banche dati alle quali la finanza ha accesso e al monitoraggio dei settori economici più importanti per l’economia locale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*