A Nardò tutti con “La Testa nel Pallone”

NARDO’- Su questo campo, nello stadio comunale di Nardò, le parole diventano fatti: l’integrazione sociale attraverso lo sport diventa realtà. È l’edizione 2014 della manifestazione “La testa nel pallone”: venti squadre si sfidano nel primo torneo di calcio a 6 che mette insieme tutte le regioni italiane e straniere nell’ambito della salute mentale. In campo ci sono artisti salentini, ragazzi in cura nei dipartimenti di salute mentale, giornalisti.
Il torneo internazionale è organizzato dall’Acsi -associazione centri sportivi italiani- con il patrocinio della Provincia di Lecce, del Coni e della Asl.

La manifestazione, presentata da Giuseppe Ienuso, presidente della Consulta Comunale dello Sport, ha visto la partecipazione de “La vita in diretta” con collegamenti su Rai 1.

Una vera festa dello sport, seguita da centinaia di persone sugli spalti. Si è svolto prima il “Tutti in campo!”, una partita tra due squadre composte da 120 giocatori ciascuna, arbitrata dallo showman Gianni Ippoliti e poi la partita di calcio fra Artisti Salentini, arbitrata da Danilo Giannoccaro, Dirigente Nazionale FIGC.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*