Ecco il nuovo volto di Piazza Mazzini, Novembre tifa per Lecce Capitale della Cultura

QuattroStelle

LECCE- “Bisogna smuovere questa terra per far germogliare cose nuove”. Così Fabio Novembre, architetto leccese di fama mondiale, sprona la sua città, che spinge e promuove come Capitale della Cultura Europea 2019.
In un confronto che ha affrontato come una lezione, con la sua verve e la sua esperienza, Novembre è stato il grande protagonista di Externa, il Salone Nazionale dell’arredo degli spazi esterni, nei padiglioni di Lecce Fiere in Piazza Palio.  Ed ha premiato -momento clou della giornata- i progetti vincitori del concorso “Trecentomila idee” per la riqualificazione di Piazza Mazzini.

Per la giuria tecnica presieduta da Novembre il vincitore era il progetto degli architetti Antonio Longo, Loris Causo, Marco Causo, Marco Mazzotta di Lecce, ma la giuria popolare, il web, ha scelto questo: al primo posto ci sono i giovani architetti leccesi Davide Negro e Sonia Luparelli.

La “loro” Piazza Mazzini ha la fontana con l’acqua rasoterra, ha più verde e si estende fino a via Trinchese e alla galleria.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*