Parco delle Mura, pubblicato il bando per il secondo lotto: un giardino collegato a Belloluogo

LECCE-Il progetto del Parco delle Mura è un passo importante nella riqualificazione di un’area di interesse storico culturale, che va da Viale De Pietro, attraversa Viale Francesco Calasso, fino a Via Leonardo Leo. Una trasformazione che permetterà a salentini e turisti di percorrere 530 metri di mura urbiche, compresi i bastioni, a piedi, e di poter usufruire di un circuito verde all’ingresso nord della città che collega il giardino del nuovo parco, con il parco degli Agostiniani e il parco di Belloluogo: tutti collegati in un percorso all’interno della città.

Tornerà alla luce anche il fossato delle mura. Nelle immagini che vi mostriamo potete farvi un’idea più chiara del progetto.

MURA1

MURA2

I lavori di riqualificazione e valorizzazione dell’importante area storica di Lecce costeranno 10 milioni: risorse che derivano dal “Poin attrattori culturali”. Verranno ristrutturate le mura, e poi sarà edificato un giardino.

MURA

Il primo lotto del progetto se lo è aggiudicato, la ditta Capriello di Napoli, per 4 milioni e 100,  mentre per sapere chi si aggiudicherà il secondo lotto, che riguarda i giardini del Carlo Pranzo (lavori per oltre 5 milioni di euro) bisognerà attendere qualche giorno ancora: il bando è stato pubblicato proprio in queste ore.

La ditta che si aggiudicherà il secondo lotto dovrà realizzare il grande giardino collegato con altri due Parchi: addio, quindi, ai parcheggi di fronte alle mura, spesso solo utili alla sosta di poche auto e di qualche camper. 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*