L’acqua nell’arte contemporanea

LECCE- Non esiste, al mondo, elemento più prezioso dell’acqua. Energia, purezza, luce..l’acqua è tutto e di più. Assolutamente da non perdere, al Must di Lecce, un collettiva dedicata, appunto, all’acqua, allestita fino al 26 di questo mese, promossa dal Comune di Lecce.
Sette artisti, leccesi e tarantini, hanno interpretato con originalità e stili diversi il concetto di acqua. Un tema che si apre a mille narrazioni: c’è per esempio chi traduce il proprio concetto di acqua con sculture impalpabili e trasparenti, chi attraverso installazioni luminose evoca il mare e chi, con elementi minimali richiama la presenza dell’acqua nel corpo umano.

L’iniziativa rientra nel programma “Must in Art” ed è un ulteriore tassello nel percorso intrapreso da Lecce per la sua candidatura a “Capitale Europea della Cultura 2019”. Per meglio apprezzare le installazioni, il primo piano del museo storico sarà completamente al buio, come spiega il curatore della mostra, Lorenzo Madaro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*