Copertino, tratto in arresto presunto rapinatore

Con l'accusa di aver portato a segno due rapine, in un negozio e in una pizzeria, 30enne di Copertino finisce ai domiciliari

cirfera

COPERTINO- I Carabinieri della Tenenza di Copertino hanno arrestato, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare, Antonio Cirfera, trentenne del luogo, con l’accusa di essere l’esecutore di due rapine, avvenute nel febbraio, in un negozio di abbigliamento ed una pizzeria, per un bottino di milletrecento euro.

In entrambi i casi, di sera, un uomo a volto coperto, armato di coltello, era entrato nei due esercizi commerciali ed aveva portato via l’incasso, scappando a bordo di un’autovettura. In uno dei due casi, però, la targa della macchina era stata riconosciuta e quindi, da lì, erano iniziate le indagini dei Carabinieri.

Ma a portare all’individuazione del 30enne ci hanno pensato i filmati degli impianti di videosorveglianza anche delle telecamere installate sulle vie di fuga. L’uomo è ai domiciliari.