Poggiardo, il Consiglio comunale dice No all’impianto di compostaggio

Il Consiglio comunale di Poggiardo ha preso una decisione storica per l’intera comunità di Poggiardo e Vaste esprimendosi all’unanimità contro qualsiasi ipotesi di trasformazione/conversione dell’attuale impianto di biostabilizzazione in impianto di compostaggio

HPIM0463.JPG

POGGIARDO– Il Comune di Poggiardo si muove in anticipo e pur in assenza di alcun elaborato tecnico in merito all’ipotesi di trasformazione dell’attuale impianto di biostabilizzazione in uno dei tre impianti di compostaggio previsti dal Piano Regionale per la Gestione dei Rifiuti Solidi Urbani, esprime in modo netto il proprio no.
Nella seduta del 21 marzo infatti il Consiglio comunale di Poggiardo ha preso una decisione storica per l’intera comunità di Poggiardo e Vaste esprimendosi all’unanimità contro qualsiasi ipotesi di trasformazione/conversione dell’attuale impianto di biostabilizzazione in impianto di compostaggio e qualsiasi eventuale ipotesi di aumento della capacità ricettiva dell’impianto esistente. Contrarietà estesa anche a qualsiasi ipotesi di realizzazione di nuovi impianti per il trattamento dei rifiuti, sia pubblici che privati, sul proprio territorio.

Il Consiglio comunale è andato anche oltre chiedendo al Presidente della Regione la disattivazione dell’attuale impianto di biostabilizzazione . Per il Sindaco di Poggiardo Giuseppe Colafati “si tratta di una decisione storica”.