Tenta di strangolare la madre mentre dorme: arrestato 28enne

Tenta di strangolare e soffocare la madre nel sonno: finisce in manette 28enne con l'accusa di omcidio. La madre è stata ricoverata con prognosi di 30 giorni

sergi

ALESSANO- Sfiorata la tragedia questa notte nel comune del Capo di Leuca, dove i carabinieri della Stazione di Alessano e quelli del Nucleo Radiomobile di Tricase hanno arrestato, in flagranza di reato, Andrea Sergi, ventottenne del luogo, con l’accusa di tentato omicidio.

L’uomo è accusato di aver tentato di uccidere, nel sonno, la sua mamma di 65 anni. Stando a quanto ricostruito, l’uomo avrebbe svegliato la madre nel cuore della notte per costringerla ad accompagnarlo in ospedale a Tricase, perché lamentava uno stato di agitazione.

Giunti al pronto soccorso però ha rifiutato le cure sanitarie ed hanno fatto ritorno a casa. Una volta rientrati ha preteso dalla madre che restasse sveglia per accudirlo. La donna, vittima da anni della malattia del figlio cerca di rassicurarlo e di convincerlo a mettersi a dormire che l’indomani avrebbe chiesto l’intervento del medico di famiglia. La donna pensando di averlo convinto si mette a dormire.

Forse proprio questo gesto ha fatto scattare l’ira dell’uomo che, verso le ore 04:30 circa, dopo aver preannunciato al 112 dei carabinieri la sua intenzione di picchiare sua madre, ha prima tentato di strangolarla e poi di soffocarla. La 65enne ha cercato di liberarsi dalla morsa del figlio e alla fine è riuscita a fuggire e nascondersi.

Nel frattempo sono giunti sul posto i carabinieri che hanno trovato la donna in stato di shock nel box auto. Soccorsa dal 118, è stata portata in ospedale dove è stato necessario il ricovero: i medici le hanno diagnosticato contusioni multiple, ecchimotiche escoriate al volto e al collo con edema palpebrale bilaterale, guaribili in giorni 30.

Il figlio invece è stato presto rintracciato e arrestato.