Province più felici: secondo i post di Twitter, Brindisi è decima in Italia e prima nel Salento

La provincia di Brindisi la più felice del Salento secondo uno studio realizzato sulla base dei post su Twitter. Taranto (21esima) e Lecce (25esima) sorpassate dall'Enel Basket.

felicità

BRINDISI- Alla faccia della disoccupazione, della criminalità, della Scu,dei trascorsi da Marlbory City e dal presente color Carbone. La provincia di Brindisi sarebbe la più felice del Salento e la decima in Italia, mettendosi dietro questa speciale e curiosa classifica Taranto e Lecce. A dirlo, prima ancora che gli esperti, sarebbero i milioni di messaggi postati dagli italiani sul social network Twitter. Circa 40 milioni di post, analizzati da “Voices from the blog” che ha valutato, tramite lo studio, l’indice di felicità dei residenti nelle province italiane.
Nel 2013 gli italiani si scoprono, complessivamente, più felici. La nuova analisi della Twitter-Felicità mostra infatti un contenuto positivo nel 60,3% dei commenti, un risultato che fa balzare verso l’alto l’indice iHappy. A livello nazionale – si legge nella ricerca – la tristezza è stata il sentimento prevalente soltanto per 55 giorni, di cui 49 concentrati nei mesi invernali. Non a caso è proprio l’inverno la stagione più triste col 50,2% di tweet felici.

Il fondo è stato toccato a gennaio, quando solo 4 italiani su 10 avevano il sorriso sulle labbra. Al contrario, come già accaduto nel 2012, il mese di marzo ha visto felici oltre 2 italiani su 3 (67,4%)”.

Ed ecco che, andando a scorrere l’originale classifica, la provincia di Brindisi, solitamente pronta ad occupare il fondo di ben altre liste fondate su ben altri dati, si ritrova al decimo posto, con un +18% rispetto all’anno precedente e precedendo Taranto, 21esima, di ben 11 posizioni. Solo 25esima, invece, la provincia di Lecce.

Per il capoluogo adriatico, il balzo in avanti è stato di ben 18 posizioni grazie ad un tasso di felicità (ovviamente virtuale) del 70,9 per cento.

La ricerca si basa, come detto, sui post degli utenti twitter e sarebbe influenzata dal meteo, dalle festività, dagli avvenimenti politici e di cronaca. Ma anche quelli sportivi. E allora, ci risulta facile credere che buona parte della felicità brindisina possa essere dovuta, tanto per dire, ai successi dell’Enel Basket e non, invece, ai consigli monotematici sull’energia o agli ampliamenti delle discariche. E chi, da solito polemico, pensa che le cose possano essere pure collegate, evidentemente non è iscritto su Twitter. E su questa classifica felice farebbe meglio a non mettere bocca.