Taranto, la tegola delle diffide sula testa di Papagni

L'intero pacchetto offensivo dei rossoblu' è in diffida e rischia la squalifica in un momento delicato di campionato. Intanto mano pesante del giudice sportivo che squalifica Grieco per 3 giornate.

papagni2

TARANTO- Primo posto da conservare, difendere e consolidare. Mister Papagni ha bene in mente gli obiettivi che la sua squadra deve perseguire da qui alla fine della stagione. Per farlo però dovrà tenere in considerazione alcune situazioni che non sono prettamente di gioco. Le sue scelte infatti dovranno essere calibrate anche in base alle assenze per squalifica, infortuni e soprattutto guardando la lunga lista dei diffidati.

Incassata la stangata della mano pesante del giudice sportivo che ha inflitto tre giornate di stop al difensore Grieco, reo di aver colpito a gioco fermo con una manata al volto un avversario, il tecnico vede anche i nomi di Caiazzo e Mignogna finire tra quelli in diffida e quindi a rischio squalifica.

Molinari, Clemente, Balistreri completano la lista. Duqnue l’intero pacchetto offensivo in diffida. Papagni a questo punto predica calma, attenzione e disciplina per non correre il rischio di perdere piu’ pedine contemporaneamente.