Manduria, azienda navale evade 700mila euro

Scoperta ditta , che opera per conto terzi nel settore degli impianti navali, che ha sottratto alle tasse ricavi per circa 700mila euro.

guardia-di-finanza

MANDURIA- Una ditta con sede a Manduria, in provincia di Taranto, che opera per conto terzi nel settore degli impianti navali, ha sottratto alle tasse ricavi per circa 700mila euro. Le gravi violazioni tributarie sono emerse da un controllo della Guardia di Finanza. La ditta non ha presentato la dichiarazione dei redditi e non ha versato le imposte.

Ricostruito l’intero volume d’affari della societa’ che nel periodo controllato ha acquisito ed eseguito numerose commesse, in appalto, da un’importante azienda di livello nazionale che opera nella cantieristica navale. In particolare, i dipendenti dell’impresa manduriana sono stati dislocati nei cantieri navali situati a Genova e Palermo dove hanno eseguito lavorazioni di carpenteria e di saldatura sugli scafi delle imbarcazioni in costruzione.

Il responsabile dell’impresa e’ stato denunciato all’Autorita’ Giudiziaria per omessa presentazione della dichiarazione dei redditi ed per occultamento o distruzione delle scritture contabili.