Chirurgia toracica, l’eccellenza salentina che si studia anche al Nord

La chirurgia toracica leccese è risultata avere il più basso indice di mortalità in tutta Italia e risulta superiore agli standard internazionali di cura.

ospedale lecce

LECCE-  Chirurgia Toracica del “V. Fazzi” continua a distinguersi a livello nazionale per la sua eccellenza. Recenti pubblicazioni su “Sole 24 ore”, sul sito dell’AGENAS e sul primo motore di ricerca Italiano che si interessa dell’eccellenza di cure in Italia hanno preso in considerazione le diverse Unità Operative ospedaliere, esaminando alcuni indici  che stabiliscono l’efficienza e affidabilità dei reparti ospedalieri.

Per quanto riguarda le chirurgie, quella toracica leccese è  risultata avere il più basso indice di mortalità in tutta Italia e risulta superiore agli standard internazionali di cura. Una vera eccellenza che attraverso dei corsi specifici viene presa come modello anche al nord.

Al Fazzi sono state organizzate delle apposite giornate di studio, nel reparto guidato dal professor Gaetano Di Rienzo, in cui  l’equipe diretta dal primario esegue interventi di resezione polmonare con tecnica mini invasiva, senza uso di divaricatori costali: questa tecnica all’avanguardia a livello nazionale è l’unica in Puglia e tra le prime tre in Italia: 10 chirurghi toracici che vengono da tutta Italia stanno seguendo questo corso organizzato nel reparto leccese.