Lecce, Rullo: “Saremo una spina per Frosinone e Perugia”

“Abbiamo dimostrato di essere vivi e lotteremo fino all'ultima giornata”. Queste alcune dichiarazioni del terzino del Lecce Rullo che potrebbe tornare nuovamente in panchina

lecce calcio

LECCE-  Lerda accogli di nuovo Lopez e Vinetot. I due calciatori sono tornati a disposizione del tecnico giallorosso dopo aver osservato il turno d stop per squalifica. Salteranno la trasferta toscana Amodio e Bogliacino, oltre a Bellazzini, tutti in recupero dai rispettivi infortuni. Quelli di Lopez e Vinetot sono due rientri che permettono all’allenatore del Lecce di avere più soluzioni difensive. Il 3-5-2 è al vaglio del tecnico dei giallorossi.

Disposizione già vista e non apprezzata a Viareggio, ma riproposta anche nei minuti finali contro Pontedera. A Prato, altra toscana, i giallorossi potrebbero tornare alla difesa a tre già dall’inizio. Vinetot, Diniz e Martinez farebbero da schermo alla porta difesa da Caglioni. A centrocampo Sales, Sacilotto, Papini, Salvi e Lopez. In attacco Doumbia e Beretta. E’ solo una formazione sperimentale, ma potrebbe avere buone possibilità di vederla in campo domenica prossima contro il Prato.

Rispetto all’ultima sfida di campionato Lerda potrà contare anche su Doumbia, ormai recuperato dopo la lieve distrazione ai flessori della coscia destra che gli ha impedito di essere disponibile per quattro partite. Il giocatore francese dietro a Beretta, ma anche sulla fascia nel 4-4-2 dove ci ha abituati a vederlo il tecnico Lerda. Provato infatti anche lo schieramento con quattro giocatori in difesa, quattro a centrocampo e due in attacco. In questo caso, uno tra Vinetot e Diniz si giocherebbero una maglia per la difesa dove Lopez rileverebbe Rullo. A centrocampo Papini e Salvi sarebbero affiancati ai lati da Ferreira Pinto a destra e Doumbia a sinistra.

In attacco da valutare la soluzione che vedrebbe Barraco alle calcagna di Beretta. Lo schieramento che convincerà convincerà maggiormente Lerda si opporrà al Prato. Il tecnico giallorosso dovrà rinunciare a Miccoli e Abruzzese, fermati per un turno dal giudice sportivo. Tornerà probabilmente in panchina Erminio Rullo, domenica scorsa chiamato a giocare sulla corsia mancina vista l’assenza per squalifica di Lopez incassando anche i complimenti dell’allenatore.

Il Lecce è in corsa sebbene il Frosinone distanzia di sei lunghezze la formazione giallorossa.