Attentato Paisiello, imprenditori e associazioni insieme per azioni concrete

Claai Puglia e Confapi-Lecce hanno incontrato questa mattina nel bar Paisiello i titolari della medesima impresa, proditoriamente colpita per la seconda volta dalla criminalità.

paisiello1 copy

LECCE- La delegazione composta dai rispettivi dirigenti di Claai Puglia e Confapi-Lecce ha incontrato questa mattina nel bar Paisiello i titolari della medesima impresa, proditoriamente colpita per la seconda volta dalla criminalità.
L’incontro è servito a testimoniare in modo concreto, fattivo e incisivo la solidarietà di Claai Puglia e Confapi-Lecce che non si tradurrà in una pura iniziativa formale; scopo della visita è stato quello di illustrare agli imprenditori le azioni concrete di mobilitazione delle categorie imprenditoriali, dei sindacati e dei cittadini tutti, che insieme alle istituzioni, sia quelle dell’ordine pubblico che sindaci, Camere di Commercio e sportelli antiracket, debbono essere parte attiva in una lotta senza tentennamenti, che costituisca un fronte solido e compatto.

Claai Puglia e Confapi-Lecce hanno la forte sensazione che, in effetti, l’attentato sia stato soprattutto un messaggio a tutti gli operatori che insistono nella zona.