Enel, coach Bucchi ha bisogno di tutti

Archiviata la sconfitta contro Cantù, ancora imbattuta sul proprio parquet, l'Enel basket guarda all'impegno contro Granarolo Bologna. Coach Bucchi spera di svuotare l'infermeria

coach Bucchi

BRINDISI- Può essere archiviata la partita persa a Cantù dall’Enel basket. La squadra brindisina ha dovuto fare i conti con le assenze di Todic e Dyson oltre a quella di Formenti, quest’ultimo lungodegente. Inoltre, non sarebbe stato facile, anche al completo, espugnare il parquet dei canturini, imbattuti in casa come Armani Milano. La vittoria di Cantù ha permesso alla squadra di Sacripanti di agganciare i brindisini al secondo posto. In casa biancazzurra si pensa al prossimo impegno contro Bologna, nello scorso week end sconfitto per un solo punto da Reggio Emilia. Una partita che Granarolo conduceva con un vantaggio di +10 a 180 secondi dalla sirena. 

Coach Bucchi spera innanzitutto che l’infermeria si svuoti e che per la prossima sfida interna possa recuperare almeno i due assenti di domenica scorsa, ma non dovrebbero esserci dubbi sul loro recupero. In questo momento coach Bucchi non può permettersi di scendere in campo con scelte limitate. Sarebbe una quadro abbastanza preoccupante dopo una stagione condotta al vertice e in vista dei play off.