Avviso bonario, Pasqualini: “Chiederemo il parere della Corte dei Conti”

Pasqualini: "Sulla questione del grattino scaduto sarà interpellata preventivamente la Corte dei Conti per avere contezza della legittimità della reintroduzione dell'avviso bonario o della cancellazione in toto della contravvenzione"

Luca Pasqualini

LECCE- Luca Pasqualini, assessore al Traffico, dopo aver appreso la notizia che il regolamento sull’avviso bonario sarà scritto in commissione, ha avvertito che sulla questione del grattino scaduto sarà interpellata preventivamente la Corte dei Conti per avere contezza della legittimità della reintroduzione dell’avviso bonario o della cancellazione in toto della contravvenzione in aggiunta al pagamento della sosta ulteriore.

Melica esprime perplessità: “Vorremmo che lo stesso zelo che si dimostra, oggi, sulla salvaguardia della casse comunali sia dimostrato e si dimostri in futuro, quando si devono approvare delibere altrettanto delicate e foriere di danni potenziali alle casse comunali, come nel caso della Lupiae.

Non vorremo che sul caso del l’avviso bonario che incide immediatamente sulle tasche dei cittadini si proceda in un modo ed in altre situazioni che solo apparentemente non incidono sulle loro tasche si proceda in modo ben diverso”.