Contrabbando, dopo 20 anni ex carabiniere assolto e risarcito

Era accusato di aver preso sigarette sequestrate e di aver falsificato gli atti relativi all'operazione. Dopo 1 settimana di carcere e un anno ai domiciliari, giunge il verdetto: innocente

cappello Maresciallo dei Carabinieri

LECCE- Assolto definitivamente in Cassazione dopo 20 anni, un ex maresciallo dei carabinieri di Lecce, Medoro Giannone di 59 anni, sarà indennizzato con 60mila euro per i danni morali subiti.Lo hanno deciso i giudici della seconda sezione penale della Corte d’Appello di Lecce. I fatti risalgono all’aprile del 1997. Il militare, in servizio a Brindisi, venne arrestato con l’accusa di essersi appropriato di un ingente quantitativo di sigarette contrabbando pari ad oltre una tonnellata e mezzo, riposte in 187 cartoni. Le sigarette erano state  sequestrate durante un servizio di controllo su un autoarticolato.

Il militare, inoltre, venne accusato di avere falsificato gli atti relativi all’operazione eseguita quel giorno. Da qui  le manette che lo portarono ad affrontare una settimane di carcere e circa un anno di domiciliari. Poi dopo  quasi vent’anni di distanza, giunge il  verdetto: innocente.