Ambiente e salute, la Mariano con medici e ricercatori

Dopo gli appelli lanciati dal presidente dell'ordine dei medici e i ricercatori del CNR, anche l'onorevole Elisa Mariano sottolinea l'importanza delle indagini epidemiologiche e del registro tumori. "Qualcosa finalmente si muove"

elisa-mariano

BRINDISI- L’impegno di tutte le forze culturali, sociali ed istituzionali “affinché i due diritti naturali e costituzionali (salute e lavoro) non siano in competizione, ma trovino il giusto equilibrio chiesto dal presidente dell’ordine dei medici Emanuele Vinci trova d’accordo anche l’onorevole del Partito Democratico Elisa Mariano che spalleggia anche le richieste avanzate dai ricercatori del CNR circa il consolidamento del registro tumori nella provincia brindisina con l’analisi dello stato di salute nei singoli quartieri della città di Brindisi.
“Non è la prima volta – dice la Mariano – che sottolineo l’importanza di questi strumenti e della necessità di portare a termine monitoraggi ed indagini epidemiologiche. Poter contare su studi approfonditi e scientificamente validi, su monitoraggi completi e costanti aiuterebbe ad evitare la strumentale contrapposizione tra chi tutela il lavoro e chi la salute”.

Qualcosa si muove dunque e, secondo la deputata, nella giusta direzione. “Non possiamo che esserne contenti – scrive la Mariano – tanto più in un momento particolarmente importante, come quello attuale, in cui a giorni il Consiglio comunale di Brindisi sarà chiamato ad assumere decisioni che condizioneranno gli indirizzi in tema di politica energetica nei prossimi anni”.