Tragedia a Lecce: uomo tenta il suicidio sparandosi col fucile

Tragedia a Lecce: un imprenditore 60enne di Lecce ha tentato di togliersi la vita sparandosi con un fucile da caccia.

ospedale 'V.Fazzi'

LECCE- Ha imbracciato un fucile da caccia,  se l’e’ puntato contro e ha fatto fuoco.  Ha provato a togliersi la vita così Mario Bruno,  un imprenditore 60enne di Lecce, trovato in fin di vita dai suoi familiari questa sera in aperta campagna,  alle spalle della sua abitazione di via Vercelli.

La tragedia intorno alle 21.  Un ‘ambulanza del 118 lo ha subito portato in ospedale dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.  Le sue condizioni sono molto gravi.  Il colpo lo ha infatti raggiunto al  volto.

Mario Bruno,  titolare di un azienda di refrigerazione,  già da qualche ora mancava da casa. E i suoi familiari lo cercavano. La lo attenzione è stata attirata dal rumore dell’ esplosione e poi la scoperta della tragedia.  Ora le indagini sono in corso.  

Sul posto è intervenuta la polizia e gli uomini della scientifica che hanno esaminato i luoghi e l’ arma che pare non fosse legalmente  detenuta.  Mario Bruno non avrebbe lasciato alcun biglietto per spiegare il motivo del suo gesto. Ma le indagini si stanno concentrando su eventuali problemi economici,  forse proprio nella sua attività.  Se così fosse si tratterebbe dell’ennesimo gesto disperato da parte di un imprenditore soffocato dalla crisi economica.