Coste a rischio erosione, Scianaro chiede audizione

Ancora nessun intervento per le coste a rischio erosione in Salento. E il consigliere Regionale di Forza Italia Antonio Scianaro scrive a Introna e chiede audizione in commissione.

antonio-scianaro

BRINDISI- A fronte dell’allarme coste e di un piano Regionale ad Hoc, nessun intervento e troppi ritardi. Su questo, il Consigliere Regionale di Forza Italia Antonio Scianaro scrive al presidente del consiglio Onofrio Introna e chiede audizione. “Il rischio frane sulla costiera adriatica – scrive Scianaro– ha fatto sì che venissero chiusi diversi chilometri di litorale nelle zone tra Torre Specchia e Sant’Andrea, con la capitaneria di porto di Otranto che ha deciso di interdire la costa per ‘pericolosità geomorfologica’. In poche parole viene interessato gran parte del litorale adriatico ricco di calette, insenature e stabilimenti balneari mentre si avvicina la stagione estiva. Mi rimetto  soprattutto alla sensibilità della vice presidente Barbanente – scrive l’ex sindaco di Fasano – affinché si orientino anche in tale direzione le risorse comunitarie nella programmazione 2014-2020, si dia impulso ai piani comunali costieri e si semplifichino le procedure d’intervento.

Il tutto – conclude il forzista – al fine di evitare importanti riflessi dannosi all’economia turistica regionale”.