Parte colpo mentre pulisce il fucile, morto 27enne

Stava pulendo il suo fucile ma all'improvviso è partito un colpo che l'ha preso in pieno. Dopo ore di lotta tra la vita e la morte, il cuore del 27enne ha cessato di battere

SS-Annunziata-taranto

MARUGGIO- Non ce l’ ha fatta Francesco Mezzolla il 27enne di Torricella, rimasto ferito mercoledì sera, a casa sua a Maruggio, mentre puliva il suo fucile. Accidentalmente è partito un colpo e da lì , prima la corsa in ospedale e poi è iniziato il suo calvario, finchè, alle prime luci dell’alba, il suo cuore ha cessato di battere.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, il malcapitato, che deteneva regolarmente l’arma, stava lubrificando il fucile quando e’ partito un colpo che lo ha centrato all’addome da distanza ravvicinata. Ricoverato immdiatamente al SS. Annunziata di Taranto, il 27enne, e’ deceduto per l’aggravarsi del quadro clinico. Le sue condizioni erano apparse suibito critiche, ed era stato siottpoposto ad un delicato intevrento chirurgico . Ma il giovane aveva già perso, irrimediabilmente, troppo sangue.

Francesco era un appassionato di caccia e quella sera, come chissà quante volte avrà fatto, ha deciso di sistemare quel maledetto fucile cal 12., arma più volte impugnata per dar sfogo ad una grande passione. La stessa arma che però questa volta ha strappato la vita al giovane. In casa di Mezzolla i carabinieri hanno trovato 3 fucili da caccia tutti regolarmente detenuti e ancora tutto il kit per la pulizia delle armi.