Operaio morto folgorato, gli inquirenti cercano la verità

Nuovo sopralluogo oggi nel cantiere di Massafra in cui ha perso la vita l'operaio 27enne Cosimo Casulli. Verifiche approfondite di carabinieri e Spesal sul camion, in attesa di ascoltare i colleghi dell'operaio per far luce sull incidente

carabinieri

MASSAFRA- Sarà effettuato oggi un nuovo sopralluogo dei carabinieri e degli uomini dello Spesal sul luogo dell’incidente che ha fatto contare l’ennesima morte bianca nel tarantino. A perdere la vita  Cosimo Casulli, 27 anni di Massafra, operaio, morto folgorato, nel cantiere di una villa privata dove sono in corso lavori di ristrutturazione in contrada Parco di Guerra. Con lui, due colleghi di cui è rimasto ferito. I militari dell’Arma e i funzionari dello Spesal hanno fatto partire subito le indagini per stabilire la dinamica del terribile incidente e individuare eventuali responsabilità. Oggi gli investigatori torneranno nella villa in cui si è consumata la tragedia, in  attesa di ascoltare i due colleghi del 27enne, testimoni diretti dell accaduto.

 Il cantiere e il mezzo sono stati posti sotto sequestro.  Il giovane operaio deceduto lascia sola la moglie che aveva sposato solo qualche mese fa.