Evade fisco per 600mila euro, nei guai gestore di un lido balneare

Verifica fiscale nei confronti di uno stabilimento balneare: secondo quando accertato, l'azienda ha evaso 600mila euro ed Iva per circa 100mila euro utilizzando fatture false

servizio navale Guardia di Finanza

PALAGIANO- Scoperta evasione fiscale per 600 mila euro. Nei guai finisce il gestore di uno stabilimento balneare, insieme con sua moglie. La verifica fiscale è stata eseguita dalla guardia di finanza , nei confronti di un’impresa di Palagiano .

L’azienda, secondo gli accertamenti delle fiamme gialle,  ha annotato nella propria contabilita’ costi indeducibili, riferibili all’utilizzo di fatture false emesse da altri soggetti economici, al solo fine di “abbattere” arbitrariamente il proprio prelievo fiscale.

Inoltre l’impresa ha evaso l’ i.v.a. per circa 100 mila euro utilizzando fatture false  per un ammontare complessivo di circa 500 mila euro. Entrambi i coniugi sono stati denunziati per i reati di “dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti” ed “emissione di fatture false.