In tasca anelli e iPhone rubati, denunciata una rom

In tre si aggiravano per Lecce con degli oggetti rubati che hanno tentato di rivendere per strada. Scatta la denuncia

polizia

LECCE- Erano in tre, una un po’ più anziana e le altre più giovani. Si aggiravano per Lecce con degli oggetti rubati che hanno tentato di rivendere per strada.

Le tre rom sono state però identificate dalla polizia e per una di loro è scattata una denuncia per ricettazione. Le tre infatti , in pieno giorno, hanno fermato una donna nei pressi della stazione, in viale Oronzo Quarta, ed hanno provato, inutilmente, a venderle un anello d’oro.

Successivamente la leccese ha allertato il 113 che ha rintracciato le tre rom in piazza S. Oronzo. L’anello non lo avevano già più, ma una di loro nascondeva un cellulare ed un iPhone sicuramente rubati.  Provenivano, secondo quanto dichiarato agli agenti, dal campo rom di Modugno.