Quattro rapine in dieci giorni, arrestati tre ragazzi

Finiscono in manette, grazie ad un'operazione congiunta di polizia e carabinieri, tre ragazzi di Nardò, di 19 e 20. Sarebbero gli autori di 4 rapine commesse in città nell'arco di 10giorni.

carabinieri lecce

NARDO’- In manette una banda di giovanissimi dediti alle rapine. Sono ben 4 gli episodi contestati ai tre ragazzi finiti dietro le sbarre poche ore fa, grazie ad un’operazione congiunta eseguita dagli agenti del commissariato di Nardò, e dai Carabinieri. A finire in manette Luca Pranzo, Mattia Colazzo entrambi 19enni e Iacopo Perrone 20 anni.
L’accusa per i tre, poco più che ragazzi è quella di rapina a mano armata in concorso tra loro. 4 i colpi messi a segno, sempre a Nardò con le stesse modalità e nell’arco di dieci giorni. La prima, il 22 febbraio scorso, ai danni del supermercato Iper Sigma di via Aldo Moro a Nardò. In due si sono presentati all’interno, con caschi integrali e armati di una pistola.

Hanno ordinato a un dipendente di consegnare il contenuto della cassa – circa 4-500 euro – e poi sono fuggiti a bordo di uno scooter di colore scuro. Appena due giorni dopo la stessa banda prende di mira una tabaccheria. Il 1 marzo è la volta di un supermercato. Il 4 marzo di una farmacia.

Polizia e carabinieri sono risaliti all’identità degli autori dei crimini grazie all’ausilio delle immagini delle telecamere di videosorveglianza ed un’attenta attività d’indagine volta a dare sicurezza alla città, che ha portato all’identificazione di uno dei tre giovani, ed in seguito di tutta la banda che ha confessato.

Sequestrati una pistola, risultata poi giocattolo, due caschi integrali, un passamontagna, due scooter.