Operazione Tam Tam: torna in libertà il figlio del boss

E' tornato in libertà per mancanza dei gravi indizi di colpevolezza Marco Giannelli, il 31enne di Parabita, figlio del boss ergastolano Luigi,

operazione tam tam copy

LECCE- Operazione Tam Tam: è tornato in libertà per mancanza dei gravi indizi di colpevolezza Marco Giannelli, il 31enne di Parabita, figlio del boss ergastolano Luigi, arrestato il 18 febbraio scorso con l’accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso. Su ricorso dei suoi avvocati Luigi Corvaglia e Luca Laterza, la decisione è stata assunta dal Tribunale del Riesame, presieduto dal giudice Silvio Piccinno. Come anche aveva sostenuto il giovane durante l’interrogatorio di garanzia, nessun elemento raccolto dall accusa, secondo il collegio difensivo, sarebbe stato sufficiente a dimostrare che il 31enne fosse l’ “ambasciatore” che portava fuori dal carcere gli ordini del padre.