Sangue salentino nell’Oscar “La grande bellezza”

Scorre sangue salentino nel film “La grande bellezza” che ha conquistato a Los Angeles l'Oscar come miglior film straniero. È la 17enne Annaluisa Capasa figlia dello stilista Ennio Capasa. Nel film interpreta il primo amore del protagonista Toni Servillo

La-grande-bellezza-Film-2013-di-Paolo-Sorrentino1

LOS ANGELES- Una notte che il cinema italiano difficilmente dimenticherà , esattamente come accaduto 15 anni fa quando al Dolby Theater di Los Angeles Roberto Benigni conquistò il mondo intero con la sua  “La Vita è bella”. E oggi è l’Italia, ancora una volta, ad aggiudicarsi il titolo di miglior film straniero con “La grande bellezza”: più Italia di così non si può perchè questa volta a conquistare la critica è stata la città eterna , Roma Capitale con i suoi colori, le sue contraddizioni e le sue allucinazioni.

Paolo Sorrentino ringrazia e porta a casa, e con lui l’intero cast con il protagonista Peppe Servillo che noi abbiamo conosciuto con una lunga intervista ad A Tu x Tu del direttore Max Persano.

E’ da Oscar anche una salentina, la 17enne Annaluisa Capasa, la figlia dello stilista Ennio Capasa, bellezza diafana e solare che nel film interpreta il primo amore Jep Gambardella, Toni Servillo appunto. Un amore mai dimenticato evocato come rifugio dal presente.

 annaluisa1