Processo Boc, il Comune chiede un miliardo di danni

Il Comune di Taranto chiede la condanna degli imputati e il risarcimento del danno pari a un miliardo di euro

Tribunale di Taranto .

TARANTO- Oggi, dinanzi alla Prima Sezione Penale del Tribunale di Taranto, (Presidente Dott.ssa Paola MORELLI, a latere Dott. Massimo DE MICHELE e Dott.ssa Tiziana LOTITO) nel processo BOC, prestito obbligazionario di 250 milioni di euro, ha discusso l’Avv. Pasquale Annicchiarico per la parte civile Comune di Taranto.Al termine del suo intervento di 2 ore e mezza, il Comune  ha chiesto la condanna degli imputati e del responsabile civile, ex Banca OPI, ora Banca Intesa, nonché il risarcimento del danno pari a un miliardo di euro ed una provvisionale, immediatamente esecutiva, di cento milioni di euro.