Da Cerano agli oliveti, al via le analisi sulle ceneri interrate

Dopo il sequestro del 14 febbraio scorso, nelle scorse ore i consulenti tecnici della procura hanno eseguito i primi prelievi sulle ceneri di Cerano interrate negli oliveti di Manduria. Si attendono le analisi per capire eventuali carichi inquinanti.

ulivi sequestro noe

MANDURIA- Al via i campionamenti sulle ceneri interrate nelle campagne di Manduria. Al via anche nuove acquisizioni di documentazione presso la centrale Enel di Cerano, per capire se quelle finite sotto gli uliveti provengono da lì. Nelle scorse ore, i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce e quelli del reparto operativo di Taranto, come disposto da apposita delega del pm Giuseppe De Nozza, sono tornati nell’azienda Calcestruzzi Calò, di proprietà del 64enne Antonio Calò, ex sindaco di Manduria, al momento unico indagato. Hanno accompagnato sul posto i consulenti tecnici nominati dalla procura, il professore Mauro Sanna e Giuseppe Musolino dell’ Arpa di Brindisi, per procedere ai campionamenti di tutti i rifiuti tombati e rinvenuti solo a seguito delle operazioni di scavo poste in essere nei giorni scorsi, dopo il sequestro del 14 febbraio scorso.

L’esito delle analisi dei numerosi campioni effettuati e’ atteso per i prossimi giorni, mentre procedono le indagini per ricostruire il percorso delle ceneri derivanti dai cicli produttivi dell’impianto dell’Enel e chiarire tutti gli altri aspetti della vicenda.

Già 212 formulari sono finiti sotto chiave, relativi al triennio 2009-2011 e contenenti i registri di carico e scarico, oltre che i certificati di analisi che attesterebbero la provenienza delle ceneri dalla centrale a carbone. Lì sarebbero state interrate assieme a scarti di lavorazione del ciclo del cemento, rocce da scavo e scarificato stradale. Di che natura siano i rifiuti e quale sia la loro carica inquinante lo diranno, appunto, le analisi che ora dovranno essere svolte, prima di procedere alla necessaria caratterizzazione e bonifica dell’area.

Ad essere contestato è il reato di smaltimento illecito di rifiuti.