Taranto: Papagni suona la carica

In vista della partita contro la Puteolana il tecnico del Taranto Papagni carica la squadra. “Dobbiamo pensare a noi stessi, non a chi ci precede”, ha detto l'allenatore rossoblù

TIM

TARANTO-  Il tecnico del Taranto Papagni suona la carica in vista della partita contro la Puteolana in programma domenica prossima allo stadio Iacovone. Il pareggio contro il San Severo è stato archiviato come l’ennesimo mezzo falso fatto dalla formazione tarantina che ha perso un’altra occasione per avvicinare le squadre che precedono in classifica. Papagni ha invitato la squadra a non mollare, ma a pensare al proprio cammino e non a quello delle squadre che precedono. “Pensiamo a battere la Puteolana: questo è il nostro unico obiettivo nell’immediato”, sono alcune parole rivolte alla formazione rossoblù che sente sul collo il malumore della tifoseria tarantina delusa dal cammino di una squadra che avrebbe tutte le potenzialità per guidare il girone H.

Il tecnico Papagni spera di avere quanto prima il miglior Clemente: il fantasista rossoblù non è al meglio della condizione, non ha ancora raggiunto il top. Domenica scorsa a Lucera contro il San Severo Clemente è calato alla distanza. Un calciatore sul quale Papagni punta moltissimo perché ha classe ed esperienza. Sul prossimo avversario Papagni ha dichiarato: “E’ una squadra disperata, venderà cara la pelle”.