Omicidio Angela Petrachi: dopo la condanna della Cassazione, Camassa portato in carcere

Camassa è stato riconosciuto colpevole di aver dapprima violentato la giovane Petrachi, strangolata con i suoi stessi slip, per poi seviziarne il corpo esanime.

camassa

LECCE- Dopo la sentenza della cassazione che ha confermato, in via definitiva la colpevolezza nell’omicidio di Angela Petrachi nel 2002, i Carabinieri hanno arrestato Giovanni Davide Camassa . L’uomo è stato al centro di una complessa vicenda giudiziale che ha visto un’ assoluzione in primo grado nel 2007 “per non aver commesso il fatto”, ed una successiva condanna alla pena dell’ergastolo nel 2012 della Corte d’Appello di Lecce. Camassa è stato riconosciuto colpevole di aver dapprima violentato la giovane Petrachi, strangolata con i suoi stessi slip, per poi seviziarne il corpo esanime. Camassa si trova ora a Lecce e lì dovrà scontare l’ergastolo.