Far West nella zona industriale, inseguimento e spari tra vigilantes e ladri

Nel giro di 36 ore due furti sono stati messi a segno nella zona industriale di Lecce . I ladri hanno rubato nel mobilificio Savoia e nella torrefazione Valentino Caffè. Sono stati intercettati dai vigilantes che hanno anche sparato, ma dei banditi nessuna traccia. Ricordiamo che alcuni mesi fa anche Telerama fu vittima di un furto.

sparo

SURBO- Zona industriale di Lecce in balia dei ladri, una banda, potrebbe essere la stessa, che nelle ultime 36 ore ha sfidato i controlli e nel cuore della notte è riuscita ad accaparrarsi un bottino ingente, tra materiale ferroso, impianti elettrici, e mezzi.
In un caso i ladri si sono trovati faccia a faccia con i vigilantes del Consorzio di Surbo che hanno intercettato la banda mentre fuggiva a bordo di un furgone rubato poco prima. Hanno rischiato anche di essere catturati, ma sono riusciti a farla franca preferendo abbandonare il mezzo nelle campagne. I vigilantes hanno anche sparato dei colpi di pistola a scopo intimidatorio, un conflitto a fuoco che non ha provocato alcun ferito.

Il primo furto è stato scoperto martedì mattina. I ladri attraverso uno scantinato sono entrati nei capannoni ormai chiusi nel mobilificio Savoia srl. Hanno smontato e caricato probabilmente su qualche mezzo gli arredi ancora nei locali, rubinetti, tubature, materiale ferroso e sono scappati indisturbati.

24 ore dopo la scena si è ripetuta nella torrefazione Valentino caffè di via Croazia. Nel cuore della notte i ladri hanno manomesso i lucchetti che chiudevano il recinto dei capannoni e si sono messi alla guida di 3 furgoni Daily usati per il trasporto della merce.

È in quel momento che i vigilantes, arrivati sul posto hanno intercettato uno dei furgoni che fuggiva ed hanno sparato. I ladri hanno inchiodato la marcia , abbandonato il mezzo e si sono dileguati a piedi. Inutile il tentativo di rintracciarli.

Ora è la polizia a condurre le indagini dopo una serie di sopralluoghi nei capannoni e sul mezzo recuperato alla ricerca di tracce e impronte digitali che possano essere utili ad identificare i responsabili.

Anche Telerama e’ stata vittima di un furto qualche mese fa, quando qualcuno portò via dal garage della redazione un gruppo elettrogeno del valore di alcune migliaia di euro.