Francavilla 2014, Maurizio Bruno vince le primarie del centrosinistra

Sarà Maurizio Bruno il candidato sindaco del centrosinistra alle amminsitrative di Maggio a Francavilla Fontana. Il segretario provinciale dei democratici si è imposto sull'avversario di Sel e Rifondazione Gerardo Trisolino.

maurizo-bruno

FRANCAVILLA- È stata una Domenica di primarie per il centrosinistra di Francavilla Fontana che, in vista delle amministrative di Maggio, è stato chiamato attraverso le urne a scegliere il suo candidato sindaco. La sfida è stata tra il segretario provinciale del Partito Democratico di Brindisi Maurizio Bruno, supportato anche da Centro Democratico e la lista Noi ci Siamo, e l’insegnante e scrittore Gerardo Trisolino, sostenuto da Sel e Rifondazione Comunista.
Previsioni rispettate. L’esito, infatti, ha favorito proprio Bruno, pezzo da novanta della politica cittadina e provinciale, che ha ottenuto il 63% delle preferenze, ovvero 1909. Per Trisolino, invece, “solo” 1034 voti.

Alta l’affluenza. Ai 4 seggi posizionati all’interno di uno dei padiglione dell’Ente Fiera dell’Ascensione di Francavilla Fontana, si sono presentati 2943 elettori.

Soddisfatto, ovviamente, il neo candidato sindaco ufficiale del centrosinistra che, a margine della vittoria, ha ringraziato il suo avversario ma ha anche sottolineato l’importanza dello strumento primarie. A meno di colpi di scena, infatti, dopo diversi anni, il centrosinistra francavillese si appresta a presentarsi alla sfida elettorale compatto e unito, come non accadeva da tempo.

“Questo vuol dire – ha sottolineato Bruno – che il Centrosinistra ha, questa volta, la possibilità di vincere in una città governata da decenni di centrodestra. Nell’aria, c’è voglia di cambiamento e da parte nostra – ha assicurato il renziano – c’è tanto entusiasmo”.

Bruno si contenderà la fascia tricolore con il candidato di Forza Italia Antonio Sgura, Angelo Palmisano per Movimento 5 Stelle, Michele Iaia per Fratelli d’Italia e Domenico Attanasi di Idea e NCD.