I figli della crisi: emergenza abitativa sul territorio

Il club Lions Erchie-S. Pancrazio "Terra dei Messapi" ha iniziato un percorso per affrontare questo tema delicato, con il supporto di illustri professionisti.

IL club Lions Erchie-S. Pancrazio

SAN PANCRAZIO- Il disagio giovanile passa da molte realtà: da quella familiare, a quella scolastica. Il club Lions Erchie-S. Pancrazio “Terra dei Messapi” ha iniziato un percorso per affrontare questo tema delicato, con il supporto di illustri professionisti.

Il 15 febbraio, in un incontro con i ragazzi dell’itis Enrico Fermi di S. Pancrazio e con una rappresentanza della scuola media, si è parlato dei danni dovuti all’uso di droga e alcool ed anche della nuova schiavitù della ludopatia. Ieri, all’incontro organizzato dalla presidente Maria Antonietta Giudice, si è parlato dei problemi che sorgono in contesti familiari non adeguati, quelli in cui non è presente una figura genitoriale solida o in cui manca la comunicazione e che compromettono lo sviluppo psicologico del ragazzo e, spesso, lo portano a compiere reati che richiedono l’intervento delle istituzioni.

A S. Pancrazio -è stato detto- ci sono persone che si occupano di questi ragazzi, come Don Giuseppe Taurino, rettore del santuario di S. Antonio alla macchia e confraternita della Misericordia. I relatori, ognuno per il proprio settore di competenza, hanno dato un prezioso contributo: c’erano il giudice Maria Rita Verardo, il Maggiore Giuseppe Prudente, Comandante della Compagnia Carabinieri di Francavilla Fontana, e lo psicologo luigi russo.