Un’impronta incastra il topo d’appartamento

Incastrato da un'impronta digitale lasciata in casa. Finisce nei guai 23enne di Trepuzzi.

nicolas

TREPUZZI- E’ stata un’impronta digitale lasciata in casa ad incastrare il topo d’appartamento che la notte tra il 22 e il 23 agosto scorsi svaligiò l’abitazione di un professionista di Trepuzzi.  Si tratta di Nicolas GIORDANO 23 anni di Trepuzzi. 

Approfittando dell’assenza del proprietario uscito di sera per una passeggiata in riva al mare, il ragazzo forzò una finestra  e mise a soqquadro la casa.

Al suo ritorno il professionista si rese conto dell’assenza di diversi oggetti di valore : gioielli, occhiali da sole, borse Playstation e Pc portatile, per un danno complessivo di qualche migliaia di euro. I carabinieri intervenuti per i rilievi evidenziarono un ‘ impronta digitale sul comodino della donna. Questa fu inviata a Roma, presso il R.I.S. per una comparazione.

Dall’archivio digitale relativo è venuta fuori la corrispondenza: appartiene, ovviamente, all’arrestato, già autore di reati analoghi.