Lavoro, nuove assunzioni a Cerano per gli under 30 brindisini

Il processo di selezione prevede due fasi. Una prima prova scritta articolata in test tecnici multidisciplinari e attitudinali e una orale per la verifica dei requisiti tecnico-specialistici ed attitudinali.

centrale ENEL di Cerano

BRINDISI– A metà marzo sarà avviata la prima fase di selezione finalizzata all’assunzione di un massimo di trenta giovani brindisini presso la centrale Enel “Federico II”. Il processo di selezione, che si svolgerà presso la centrale, prevede due fasi. Una prima prova scritta articolata in test tecnici multidisciplinari e attitudinali e una orale per la verifica dei requisiti tecnico-specialistici ed attitudinali richiesti dal profilo ricercato.
“Grande interesse dei giovani della provincia di Brindisi – si legge in una nota della società energetica – per l’opportunità di lavoro offerta da Enel in una delle realtà industriali più importanti del territorio. Le tante candidature qualificate, segno anche della qualità formativa offerta dal mondo scolastico brindisino, hanno permesso l’individuazione di più di mille giovani della provincia fra quelli che rispondevano ai requisiti minimi indispensabili individuati per l’ammissione alle selezioni”.

Queste nuove assunzioni vanno ad aggiungersi alle circa cento realizzate da Enel presso la centrale “Federico II” negli ultimi anni, sempre rivolte a giovani della provincia.