Accoltella e dà fuoco all’ex compagna: arrestato

L'uomo non si e' limitato ad accoltellare la sua ex compagna ma le ha dato anche fuoco. Il movente del gravissimo delitto sarebbe passionale. In manette 51enne

violenza-sulle-donne

TARANTO- E’ ricoverata in prognosi riservata per le tre coltellate profonde subite, piu’ varie ferite superficiali, ma soprattutto per le ustioni riportate su gran parte del corpo, la badante bielorussa di 42 anni, aggredita questa mattina a Taranto in via Peluso dal suo ex compagno Cosimo Ottaiano, 51 anni, incensurato che e’ stato arrestato dai carabinieri della Compagnia della citta’ jonica con le accuse di tentato omicidio premeditato aggravato e stalking. Il fatto e’ accaduto in un appartamento presso il quale la vittima svolge la mansione di badante di una signora anziana. L’uomo non si e’ limitato ad accoltellarla ma le ha dato fuoco. Il movente del gravissimo delitto sarebbe passionale. Tra Ottaiano e la donna ci sarebbe stata una relazione terminata per volonta’ della seconda. Lui, pero’, non si era rassegnato.

Da informazioni raccolte dai vicini di casa dell’anziana assistita, sembrerebbe che gia’ da giorni Ottaiano perseguitasse la vittima per tentare di riallacciare il rapporto, riscontrando sempre il forte rifiuto dell’ex compagna.

L’epilogo della vicenda e’ avvenuto oggi, quando per l’ennesima volta l’uomo si e’ recato nell’abitazione di via Peluso e, approfittando dell’assenza dei parenti dell’anziana, si e’ fatto aprire la porta dalla badante, che non poteva prevedere le intenzioni del suo ex-compagno.