Gli ex Lsu occupano Lecce

Nessuna risposta da Roma e allora gli ex lsu -addetti alla pulizia delle scuole- della provincia di Lecce occupano la città. Sit in e manifestazioni, sia dei sindacati confederali che degli autonomi.

protesta copy

LECCE-  Hanno bloccato la città manifestando per le strade di lecce rappresentati da Cgil-Cisl-Uil , un altro gruppo di una 20ina di lavoratori guidati dai sindacati autonomi ha raggiunto il palazzo del provveditorato in via Cicolella salendo sul tetto e organizzandosi in un Presidio permanente spontaneo. Lì rimarranno sotto gli occhi della Digos sino a quando non sarà trovata una soluzione prima della data del 1 marzo, quando l’orario di lavoro sarà ridotto al minimo. 

Clima teso, animi esasperati e una protesta che invoca soluzioni a breve: ci state affamando urlano i manifestanti, i lavoratori ex Lsu, impegnati negli appalti delle pulizie delle scuole della provincia di Lecce. Il 28 febbraio scadranno i due mesi ottenuti tramite un emendamento parlamentare, ma ancora non ci sono segnali da parte del Governo che possano dar loro speranze e prospettive

protesta copy