Non si ferma all’alt, sperona Volante: arrestato dopo inseguimento

Ignora l'alt, fugge con manovre spericolate, imboccando una strada contromano, e sperona l'auto degli agenti. Ma alla fine dell'inseguimento finisce in manette. Si tratta si un 34enne tarantino con precedenti penali.

volante

TARANTO- Ha ignorato l’alt della polizia ed è fuggito eseguendo manovre spericolate, imboccando una strada contromano e speronando l’auto degli agenti, ma è stato bloccato e arrestato dopo un inseguimento per le vie della città vecchia e del rione Tamburì di Taranto. Si tratta di Alberto Cesario, con precedenti penali, tarantino di 34 anni, che è destinatario di un ordine di carcerazione in quanto deve scontare una pena definitiva di 7 anni di reclusione per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ed evasione.

L’uomo è stato anche denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente in quanto revocata. Intorno alle 5 di questa mattina un equipaggio della sezione Volanti, percorrendo via Garibaldi, ha incrociato la Fiat Panda condotta da Cesario che sbucava a forte velocità da piazza Fontana in direzione Ponte di Pietra. Nonostante i ripetuti segnali dei poliziotti, che intimavano al conducente di fermarsi, l’uomo ha aumentato la sua andatura e, per sottrarsi al controllo, ha iniziato una serie di pericolosissime manovre.

Il 34enne ha percorso anche contromano il cavalcavia sopra la stazione ferroviaria, fino a speronare la Volante, che in via Machiavelli l’aveva ormai raggiunto. Grazie all’arrivo di altre due pattuglie che avevano bloccato ogni via di fuga, Cesario è stato costretto ad abbandonare l’autovettura e dileguarsi a piedi, ma è stato bloccato e arrestato dopo alcune centinaia di metri.