Ilva, frode fiscale: Emilio Riva a processo

L'anziano patron è accusato di frode fiscale. Si parla di di oltre 52 mln di euro. L'uomo dovrà difendersi davanti al gup insieme a 3 manager

Patron dell'Ilva Emilio Riva

MILANO-  Dovrà difendersi dall’accusa di aver frodato il fisco, assieme a tre manager, per oltre 52 mln di euro, Emilio Riva, 87 anni, fondatore del colosso siderurgico Ilva. L’anziano patron, già indagato per disastro ambientale assieme ai figli nell’inchiesta della Procura di Taranto, è stato infatti rinviato a giudizio dal gup di Milano Anna Maria Zamagni per una maxi-evasione realizzata nel 2007 con una complicata operazione finanziaria per non versare in Italia le tasse dovute dal gruppo.