Enel, dall’Israele il sostituto di Bulleri?

Sfumato l'arrivo di uno tra Hodge e Daene, i dirigenti brindisini allargano il campo delle trattative e volano fino ad Israele alla ricerca del sostituto di capitan Bulleri

basket-francavilla

BRINDISI- Sfumato l’arrivo di uno tra Hodge e  Deane, si allarga il campo delle trattative per l’Enel Basket Brindisi in cerca di un nuovo giocatore da inserire nel roster dopo lo stop di capitan Bulleri che a causa di un infortunio ha dovuto alzare bandiera bianca fino a fine stagione. Il general manager biancazzurro Alessandro Giuliani nelle ultime ore ha scelto di seguire la pista che porta ad Israele, dove pare abbia individuato quel giocatore che possa fare al caso dei brindisini.

Si tratta di una play-guardia dotato di buon tiro e soprattutto di buoni mezzi  sia tecnici che fisici. Dunque, in attesa del nuovo acquisto l’Enel, si presenterà alla sfida di domenica contro Venezia, squadra già affrontata pochi giorni fa in fase di Finale Eight di Coppa Italia.