Fuggito in Brasile dopo la condanna, ritrovato a casa. In manette 36enne di Fasano

Condannato nel 2011 per spaccio, fuggì in Brasile sfuggendo all'arresto. Ritrovato nella sua casa a Fasano un 36enne.

arresto

FASANO- Nel luglio del 2011 era stato emanato un ordine di carcerazione nei suoi confronti, ma sfuggendo all’arresto, fece perdere le sue tracce, emigrando in Brasile. Il fasanese Massimo Toma,nella serata di ieri,però,  è stato rintracciato nella propria abitazione  dai carabinieri della radiomobile di Fasano, che hanno così tratto in arresto il 36enne. Su di lui pendeva  l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ora dovrà,quindi,scontare una pena pari a 7 mesi di reclusione presso il carcere di via Appia