Francavilla 2014, Fumagalli fuori da NCD: “Parentesi ormai chiusa”

Forse vittima del dualismo brindisino tra Massimo Ferrarese e Maurizio Friolo, il nuovo centrodestra Francavillese perde il primo pezzo. L'ex assessore Fumagalli esce dal partito. E ora, occhi puntati sugli ex Pdl.

Lassessore-Francesco-Fumagalli1

FRANCAVILLA- Nuovo centrodestra a Francavilla Fontana, fuori dai giochi il primo friolano. Si tratta dell’ex assessore nell’ultima amministrazione della Corte Francesco Fumagalli che, con un lungo comunicato stampa impreziosito da toni poetici in dolce stilnovo, motiva una scelta evidentemente sofferte che, fondamentalmente, lo proietta nuovamente nell’universo del centrodestra tradizionale. Se non sarà Forza Italia, Fumagalli lo rivedremo, quasi sicuramente, in qualche lista a sostegno del candidato sindaco forzista Anotnio Sgura, vero e proprio nodo del mancato accordo tra NCD e e Forza italia.
“Scevro da ripensamenti e libero da preconcetti nel rappresentare il mio pensiero, circa la vicenda che ultimamente mi ha visto aderire in modo convinto e sincero al NCD, dopo una partecipazione allo stesso vissuta con grande attività ed intensità, ribadisco con fermezza e con altrettanta coerenza e convinzione, assicura Fumagalli -la mia più ferma ed irrevocabile indisponibilità a proseguire tale percorso in quanto non sussistono più le condizioni ed i presupposti per continuare a credere in quel NCD che avevo ipotizzato, sposato e difeso sino all’ultimo”

Le motivazioni, si diceva. Fumagalli parla di ” due lunghi mesi di estenuante attesa ed infruttuosi tavoli di concertazione durante i quali, lo iato tra le posizioni delle componenti in atto, si è sempre più acuito e durante i quali qualche Azzeccagarbugli animato da altri interessi, ha avuto il solo obiettivo di gettare discredito su quella parte politica presente, la mia, costituente la ossatura portante della giunta passata ma anche l’unico zoccolo duro in termini valoriali”.

Chissà se anche gli altri “Friolani”, come Bungaro, Andrisano e d’Alema, si rivedono nella posizione di Fumagalli. Se così fosse, Ncd, nella Città degli Imperiali, ne uscirebbe sicuramente ridimensionato. Oltre che fuori, parafrasando il coordinatore salentino Massimo Ferrarese, da coalizione o alleanze con altre forze e sempre in attesa di un candidato sindaco, al momento Mister X, capace di modificare gli equilibri.